Auto aziendali: deducibilità secondo la legge 228/2012

AUTO AZIENDALI: DEDUCIBILITA’ DIMEZZATA CON LA LEGGE DI STABILITA’ DEL 2013

La Legge di Stabilità per il 2013 (Legge n. 228/2012) modifica l’art. 164, comma 1, lett. b) del TUIR apporta significative modifiche alla deducibilità dei costi delle auto possedute da imprese e professionisti.

Queste le modifiche apportate dal Ddl di stabilità che sostituisce, ancora prima della sua entrata in vigore, la misura del 27,5% introdotta dalla legge Fornero (la 92/12) che dunque,
non diventerà mai operativa.

AUTO AZIENDALI: DEDUZIONE AL 20%

Diminuzione dal 40% al 20% delle spese e degli altri componenti negativi relativi ai veicoli (autovetture, autocaravan, ciclomotori e motocicli) utilizzati non esclusivamente come beni strumentali nell’esercizio di imprese, arti e professioni ( in questo caso tale limte deve intendersi per un solo veicolo, se l’attività è svolta individualmente, ovvero per un solo
veicolo per ogni socio o associato se l’attività è svolta sotto forma di società semplice o di associazione).

VEICOLI CONCESSI IN USO PROMISCUO AI DIPENDENTI: DEDUZIONE AL 70%

Scende dal 90% al 70% la deducibilità per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti.

ALTRE CATEGORIE: ALIQUOTE INVARIATE

Resta ferma, invece, all’80%  la percentuale di deducibilità per i veicoli utilizzati da agenti e rappresentanti di commercio e al 100% per i veicoli destinati ad essere utilizzati esclusivamente come beni strumentali e per quelli adibiti ad uso pubblico.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *